titolo

Appuntamenti




Clicca qui per info

 

Notizie e novitÓ
seguici su:
Documentazione

mudita yoga

Scarica il libretto dello Yoga per la meditazione


Associazione Centro Yoga Anahata
Via Scalabrini 19/21 (Ospizi Civili), 29122 Piacenza
http://www.centroanahata.org ............e-mail: info@centroanahata.org
contatti: .339 270 9918 (cell. Silvia) - 0523 336715 (segr. tel.)
 

Il miele

 

Proprietà dei tipi di miele prodotti localmente
e di alcune altre sostanze prodotte dalle api.


...Il miele, la pappa reale, il polline, la propoli sono tutte sostanze meravigliose, ma che noi sottraiamo alle api, costringendole ad un superlavoro. Se consideriamo la cucina da un punto di vista etico, bisognerebbe non abusare di queste sostanze ed usarle come accadeva nei secoli passati: sono a tutti gli effetti delle sostanze medicinali e come tali non bisognerebbe usarle.
In particolare, per ottenere una produzione significativa di pappa reale, è necessario togliere dallo sciame l'ape regina, turbando gravemente l'equilibrio della colonia. Anche in base a queste considerazioni, i vegani si astengono dall'uso del miele e dei suoi derivati.

Miele di acacia: chiaro, di sapore delicato, ottimo per dolcificare senza alterare il gusto, ricco di sali di calcio e di ferro, ha proprietà corroboranti e disintossicanti del fegato, regolatrici dell'intestino e antinfiammatorie della gola.
Miele di castagno: di colore scuro, dal sapore amaro e penetrante, ricco di tannino, e' sudorifero, espettorante, riattivante della circolazione, regolatore intestinale.
Miele di erba medica: di colore giallo intenso dal sapore forte, ha funzioni antispasmodiche, diuretiche lassative, toniche ed energetiche.

Miele di girasole: il colore giallo-dorato e il gusto delicato di questo miele ci riportano l'immagine del meraviglioso fiore di questa pianta che non finisce mai di stupire per la sua bellezza. Dalle spiccate proprietà dietetiche, questo miele apporta benefici alla digestione. Esplica un'azione diuretica ed è utile per combattere l'eccesso di colesterolo e di trigliceridi.
Miele di melata: come descritto precedentemente la caratteristica del miele di melata è di derivare dalla linfa di vari tipi di piante elaborata da alcuni insetti e successivamente raccolta dalle api. La melata raccolta nei boschi dell'Appennino presenta sapore dolce intenso colore ambrato scuro e cristallizzazione lenta, Essa è considerata alimento ad alto valore biologico per la ricchezza di oligoelementi e di enzimi.

Miele di millefiori: viene raccolto nel periodo estivo sulle fioriture di prati e pascoli dell'Appennino. Il colore e il sapore variano in funzione della percentuale dei tipi di fiori in esso presenti. Il colore è generalmente ambrato e il gusto delicato. Cristallizza con una certa rapidità e possiede una benefica azione disintossicante per fegato e reni.
Miele di tiglio: chiaro e profumato svolge un'azione neurosedativa ed antisettica nei casi dl nervosismo ed insonnia e negli stati febbrili. E' indicato inoltre per tossi, bronchiti ed emicranie.
Miele di trifoglio: di colore chiaro e sapore delicato, svolge un'azione espettorante, ha un effetto spasmolitico e antidiarroico, ideale nei casi di ritenzione di urina.

Miele di Tarassaco: dal colore chiaro e dal profumo intenso e penetrante, il miele di tarassaco è caratterizzato da un sapore tipico dolce-amaro unico e inconfondibile. Cristallizza rapidamente e possiede proprietà depurative del fegato e stimolanti dell'attività renale, tipiche della radice delle piante da cui è bottinato.
Polline. Il polline è una sostanza meravigliosa: raccolto dalle api, che lo pongono in apposite tasche delle zampe posteriori. Si trova sotto forma di minuscole palline di colore giallo, marrone, arancio. E' composto di proteine (20%), aminoacidi essenziali, zuccheri (30%), grassi (5%), quasi tutte le vitamine, sostanze minerali, oligoelementi e sostanze con attività antibiotica, vasculoprotettice e ormonali. Utile negli stati di esaurimento fisico e psichico, migliora le risposte dell'organismo a qualsiasi infezione virale o batterica. Utile per atreriosclerosi, epatiti, ipercolesteremia.

Pappa reale. E' l'alimentazione delle api operaie fino al quinto giorno di vita; se somministrata fino a 10 giorni, l'ape diventa regina, che se ne nutre per tutta la vita. Gli effetti sono sorprendenti: un'ape operaia vive 45 giorni, un'ape regina 4-5 annied in breve tempo aumenta di peso di 2000 volte. Si è cercato di capire queste sue proprietà, ma la composizione, seppure ricca ed equilibrata, non ne spiega da sé gli effetti. Probabilmente i suoi componenti si potenziano in modo reciproco, o interagiscono con sostanze non ancora scoperte. Ottima per convalescenti, depressi, inappetenti, nel caso di ulcere, disfunzioni epatiche, deficienze immunitarie. Va usata in piccole quantità, ed essendo facilmente adulterabile, bisogna essere certi della provenienza.

Propoli. Sostanza gommosa, secreta da speciali ghiandole delle api ed usata per sigillare interstizi ed isolare corpi estranei (p.e. un insetto morto nell'alveare e troppo grosso per essere rimosso). Ha indubbie proprietà antibatteriche, antibiotiche, disinfettanti e cicatrizzanti. Si può trovare sotto forma gommosa o in pomate, unguenti, gocce e polvere atomizzata (usata come potente antibiotico).


Avvertenza. Il miele è un alimento "vivo" e perde le sue preziose caratteristiche organolettiche se mantenuto a temperature oltre i 40°. Perciò è bene conservarlo in un luogo fresco e asciutto e usarlo a freddo. Usato per esempio nei dolci da forno, perde la gran parte delle sue proprietà e diventa poco più di un qualsiasi dolcificante. Spesso le grandi aziende produttrici di miele usano questo processo di riscaldamento per aumentarne il periodo di conservazione e mantenere costante la qualità di produzione. Preferire pertanto miele artigianale, di produzione locale, possibilmente proveniente da zone a basso inquinamento.

Torna alla pagina della cucina