titolo

Appuntamenti



Clicca qui per info

 

Notizie e novitÓ

Il sito è stato rinnovato!
Tutte le pagine saranno completate in tempi brevi

 

File audio: Perché il Buddha è venuto in Occidente (e altri)

seguici su:
Documentazione

mudita yoga

Scarica il libretto dello Yoga per la meditazione


Associazione Centro Yoga Anahata
Via Scalabrini 19/21 (Ospizi Civili), 29122 Piacenza
http://www.centroanahata.org ............e-mail: info@centroanahata.org
contatti: .339 270 9918 (cell. Silvia) - 0523 336715 (segr. tel.)


Sequenze e materiale dei seminari

Indicazioni generali.

La più famosa delle sequenze dello yoga è sicuramente Surya Namaskar (saluto al sole), che gli yogin eseguono da millenni appena prima del sorgere del sole.
Ma i maestri contemporanei ne hanno create altre, per aiutare gli allievi dando loro una serie di posizioni equilibrate da eseguire l'una dopo l'altra, al ritmo del respiro o da mantenere ognuna per alcuni minuti. In questo caso possono essere l'oggetto di una completa sessione di hatha yoga.
Tradizionalmente le sequenze sono composte da dodici posizioni.
Si consiglia, prima di eseguire una sequenza di riscaldare il corpo con alcuni gesti preparatori, come per esempio il gesto della tigre (sarduli mudra) e altri. Al termine è bene dedicare alcuni minuti all'ascolto del corpo e al rilassamento.

Surya Namaskar   Il saluto al sole è eseguito dagli yogin da millenni, appena prima del sorgere del sole. Spesso è preceduto dal canto del Gayatri mantra.
Deve essere eseguito un numero pari di volte (sinistra e destra). Il numero di ripetizioni classico è di 12 (dodici) cicli.

 

Le successive sequenze sono state ideate ed eseguite da Ghita (Silvia Parenti) e Mahendra (Riccardo Grosso).
Esse possono essere liberamente scaricate e distribuite, ma non utilizzate a scopo di lucro.

Normalmente queste sequenze vengono insegnate e praticate durante i seminari organizzate dal Centro.

Nome della sequenza
 
Descrizione
 

Sequenza ai cinque elementi

 

  Tradizionalmente nella filosofia hindu tutto l'universo materiale è composto da cinque elementi:etere, aria,fuoco, acqua, terra.
Le posizioni di questa sequenza li contempla tutti, dal più grossolano (terra) al più sottile (etere).
   

Sequenza agli Dei

 

  Nel pantheon Hindu ci sono migliaia, forse milioni di dei. Ad alcuni sono state dedicate delle posizioni dello hatha yoga.
In questa sequenza si eseguono quelle più belle e conosciute.
   

Sequenza dell'autunno

 

  Ogni stagione ha alcune posizioni che possono essere correttamente collegate.
Questa sequenza contiene alcune posizioni che aumentano il calore del corpo e che preparano al periodo freddo.
   

Sequenza del risveglio

 

  La primavera è la stagione del risveglio: non solo della natura, ma anche di noi stessi, che sebbene lo dimentichiamo, gli siamo intimamente collegati.
A livello sottile si può intendere il "risveglio" come la percezione di una realtà celata nella normalità, ma a cui si può accedere attraverso lo yoga.
   

Sequenza di fine inverno

 

  Un'altra sequenza che prepara alla nuova stagione, che dalla proiezione alla terra conduce lo sguardo verso l'alto, alla percezione del cielo, dello spazio e degli elementi più sottili.
   

Sequenza della flessibilità

 

  Spesso noi occidentali, abituati a sedere su sedie e a una vita sedentaria, siamo piuttosto rigidi e legati.
Questa sequenza aiuta progressivamente a sciogliere e "liberare" il corpo.
     
Seminario di capodanno   Questo materiale è più vario e complesso, perchè è relativo a un seminario di capodanno, che si è svolto su più giorni.
Oltre che delle posizioni e sequenze, c'è anche del matreiale relativo alla filosofia dello yoga.