titolo

Appuntamenti



Clicca qui per info

 

Notizie e novitÓ
seguici su:
Documentazione

mudita yoga

Scarica il libretto dello Yoga per la meditazione


Associazione Centro Yoga Anahata
Via Scalabrini 19/21 (Ospizi Civili), 29122 Piacenza
http://www.centroanahata.org ............e-mail: info@centroanahata.org
contatti: .339 270 9918 (cell. Silvia) - 0523 336715 (segr. tel.)
 


Distribuzioni GNU/Linux

Software libero: software etico

 

I sistemi operativi GNU/Linux, a differenza di Microsoft Windows o OS di Apple, non vengono distribuiti in una sola versione, ma essendo liberi, hsono scaricabili diversi progetti, che possono variare nel sistema operativo vero e proprio (kernel), ma anche nell'aspetto grafico e addirittura nei programmi a corredo di ogni versione.

Questo aspetto può creare un po' di difficoltà al neofita, abituato a non poter sceglere; ma dopo poco tempo si potrà apprezzare appieno la possibilità di intervenire e rendere il proprio desktop esattamente modulato sulle proprie necessità.

Un'altro aspetto del tutto nuovo e molto gradito dei sistemi GNU/Linux è l'ottimo riconoscimento dell'hardware su cui vengono installati (tranne quando questo è molto datato o recentissimo): nella maggior parte dei casi, il sistema viene installato e configurato automaticamente in circa trenta/quaranta minuti, completo dei principali programmi di ufficio, per navigare su Internet, audio/video ecc., e la lunga ricerca dei driver sulla rete rimane solo un ricordo.

Le distribuzioni più quotate permettono di scaricare liberamente, gratuitamente e legalmente oltre 30.000 software, in grado di soddisfare le più svariate esigenze.

Moltissimi programmi liberi possono essere installati esattamente indentici sui sistemi Microsoft Windows e GNU/Linux, quali i celeberrimi LibreOffice (suite per ufficio), Gimp (programma grafico simile a Photoshop), Firefox (browser internet), Thunderbird (gestore di posta), ecc. In questo modo è possibile passare da un sistema all'altro praticamente senza traumi.
Nel caso si debbano usare programmi studiati per Microsoft Windows, Wine rende utilizzabili molti programmi e giochi scritti per Microsoft Windows; mentre Oracle Virtual Box permette di caricare all'interno di GNU/Linux un completo sistema Microsoft Windows, sempre che il pc abbia una potenza sufficiente.

Il sito https://distrowatch.com è una miniera praticamente inesauribile, da cui si possono scaticare rapidamente tutte le distribuzioni di GNU/Linux

 

Tux, la simpatica mascotte di GNU/Linux

 

Le principali distribuzioni GNU/Linux
 
Linux Mint
è una delle distribuzioni più popolari di GNU/Linux. Deriva da Debian e Ubuntu, ma rispetto a quest'ultimo ha una interfaccia grafica più tradizionale.Di Debian mantiene l'enorme parco di programmi (oltre 30.000), codec audio e video, una perfetto riconoscimento dell'hardware. Per un neofita è probabilmente la scelta migliore e più appagante.
  Manjaro è anch'esso nei primissimi posti tra le preferenze di chi frequenta distrowatch. Deriva dalla distribuzione "Arch". Ottimo riconoscimento dell'hardware, profondamente personalizzabile, con un interfaccia molto amichevole.
  Ubuntu (che in linguaggio bantu significa "benevolenza"), per lunghi anni è stata la principale distribuzione GNU/Linux, poi superata dalla sua emanazione, Linux Mint. Ha tutti i vantaggi di Debian, moltissimi programmi e codec, uan interfaccia grafica molto personalizzata, che si chiama "Unity"
  Debian è probabilmente la distribuzione che ha avuto le maggiori"filiazion", tra cui le popolarissime "Linux Mint" e "Ubuntu". Un perfetto riconoscimento dell'hardware, programmi per ogni esigenza (i file ".deb" sono tra quelli di riferimenti in GNU/Linux). Debian è sviluppato per un grande numero di piattaforme, e molto fedele ai progetti di software libero, per cui ha alcune restrizioni. Stabilissima, ottima per attività professionali.
  Fedora è la versione gatuita di Red hat, una delle prime e più importanti distribuzioni, usata specialmente a livello professionale (es.: server). Fedora è ottima per gli utenti domestici, ha molti programmi utilizzabili (probabilmente seconda solo a Debian). I file di programma ".rpm" sono l'altro standard di Gnu/Linux.
 


openSuse è la versione di GNU/Linux sponsorizzata da Ibm. Usa lo stesso formato per programmi pacchettizzati da installare di Fedora, di cui condivide i programmi. E' anch'essa facile e gradevole da usare.

  CentOS è una versione un po' particolare; sebbene sia perfettamente utilizzabile per uso domestico, è principalmente usata sui server. In una ditta di nostra conoscenza, da dieci anni ininterrotti gestisce un'enorme magazzino in modo impeccabile. Deriva da Fedora, con cui condivide la maggior parte delle caratteristiche.
     

5